Dal 22 al 25 aprile 2017, Trevi torna a festeggiare la primavera con la 10° ed. di “Pic & Nic. Arte, musica e merende tra gli olivi”

Tra le novità di quest’anno, il Pic&Nic di notte tra gli ulivi e un omaggio a Michelangelo Antonioni, regista e cittadino trevano.

 

Trevi, Umbria – 31 marzo 2017 – Il borgo medievale di Trevi, in Umbria, dal 22 al 25 Aprile prossimi, torna a festeggiare l’arrivo della primavera con la 10^ edizione di “Pic & Nic. Arte, musica e merende tra gli ulivi”. Il decennale di questo appuntamento dedicato alla bellezza, alla natura, al paesaggio, all’artigianato e ai prodotti agroalimentari di qualità, si sposa con i valori dell’ONU che ha dichiarato il 2017 Anno Internazionale del Turismo Sostenibile.
Simboleggiato dal tradizionale sportino a quadrettoni bianchi e rossi, Pic & Nic rappresenta da anni la migliore occasione per chi vuole trascorrere un fine settimana in Umbria, en plein air, nella quiete del paesaggio olivato, unendo il piacere della scoperta di luoghi incantati e integri, alla possibilità di degustare cibi di qualità, primo fra tutti il pregiato olio extravergine di oliva Dop Umbria.

Alcune novità di questa decima edizione sono:
il Pic Nic di notte tra gli ulivi, che si terrà domenica 23 Aprile. Si inizia al tramonto dall’aperitivo con con una selezione di vini delle cantine socie del Movimento Turismo del Vino dell’Umbria, che poi ospiteranno originali pic nic in vigneto in occasione di Cantine Aperte il prossimo 27 e 28 Maggio. Il Picnic si prolungherà per la cena in un oliveto adiacente alla Chiesa romanica di S. Pietro a Pettine. A rendere magica l’atmosfera del picnic in notturna gli allestimenti luminosi e le originali sedute denominate “Attaccabottone” di Frale Design & Sara Guazzeroni.

L’omaggio al celebre regista, e cittadino trevano, Michelangelo Antonioni. Lunedì 24 aprile, nella Chiesa di San Francesco, verrà proiettato  il film “Lo Sguardo di Michelangelo”  alla presenza della moglie Enrica Antonioni “Lo Sguardo di Michelangelo” è l’ultimo film del regista, girato nel momento massimo della sua incapacità di comunicare con la voce. E’ un omaggio di Antonioni a Michelangelo Buonarroti, che vede il regista anche nelle vesti di attore, in un’opera senza sonoro dove Antonioni ammira il Mosè di Michelangelo. Fotografia e luce danno la voce a questo confronto muto.

Corso di Orticoltura, pratico / teorico, che si svolgerà negli orti di Villa Fabri tenuto da docenti dell’istituto agrario di Todi.

Durante i quattro giorni del Pic Nic si alterneranno poi, come da tradizione, trekking naturalistici, passeggiate in bicicletta ed in e-bikedegustazioni d’olio e prodotti tipici, la caratteristica caccia al tartufo, altra eccellenza locale, i mercatini del contadino e dell’antiquariato, i percorsi guidati alla scoperta del centro storico. Immancabile poi l’attenzione verso i più piccoli, con laboratori condotti da artigiani. Ampio spazio verrà dato, anche questo anno, alla conoscenza delle erbe spontanee commestibili che si raccoglieranno sulla collina olivata con passeggiate accompagnate da esperti e si concluderanno con laboratori di cucina tenuti dagli Chef  Barbara Grimaldi alias Popa Simply Food e da Nicolas Bonifacio dell’Osteria Gourmet Eat Out di Assisi che proporranno ricette a base di erbette spontanee utilizzando anche le farine macinate a pietra tipo 1 ed integrale del Molino sul Clitunno, farine di altissima qualità che raccolgono tutta la parte più nobile del chicco di grano.

Altro immancabile appuntamento, che si terrà durante i quattro giorni del picnic nelle sale affrescate di Villa Fabri, è la rassegna #Artigianinnovatori giunta alla 5a edizione, che seleziona artigiani, creativi, crafter, maker, di ambiti molto differenti, che uniscono il saper fare al design, all’arte, all’architettura, all’illustrazione.

Tema portante di Pic & Nic, oltre al contatto con la natura e la valorizzazione dei prodotti tipici è appunto il “Saper fare” che si declinerà nella proposta di laboratori di artigianato e riciclo tenuti dagli artigiani della rassegna #Artigianinnovatori.
Un momento dedicato alle imprese, anche quest’anno, sarà il premio “Trevi Fa Impresa”, che prevede la consegna di un riconoscimento ad alcune imprese trevane di successo che si sono distinte nel tempo per propensione all’innovazione, storicità sul territorio, qualità ambientale o per il contributo dato all’immagine di Trevi fuori dai confini regionali.

Per informazioni evento
infoturismo@comune.trevi.pg.it
Tel. +39 0742 332269
www.treviturismo.it – www.picnicatrevi.it
@Pic&NicaTrevi
#picnicatrevi

Call per Artigiani Innovatori!

 

 

12742513_796492313813520_990779518661808824_n

A Trevi, in Umbria, per la 5a edizione della rassegna #Artigianinnovatori (dal 22 al 25 aprile) si cercano artigiani, creativi, crafter, maker

 

Trevi, Umbria – 21 febbraio 2017 – Dal 22 al 25 aprile si terrà a Trevi la 5a edizione della rassegna #Artigianinnovatori l’ormai consueto appuntamento dedicato ai giovani artigiani umbri e non. Anche quest’anno la rassegna si terrà in occasione dell’evento “Pic & Nic a Trevi, giunto alla sua decima edizione.

13043715_829498007179617_343742989726333039_n

Fino al 20 marzo sono aperte le iscrizioni alla rassegna rivolte artigiani, creativi, crafter, maker che sappiano unire il saper fare all’arte, al design, all’innovazione. Due sono i luoghi che quest’anno ospiteranno la rassegna: Le sale affrescate della seicentesca Villa Fabri e lo spazio esterno della Villa.

Lo spazio virtuale dove verrà raccontata la rassegna ed i partecipanti è la pagina facebook @Artigianinnovatori.

Se sei un artigiani, creativi, crafter, maker e sei interessato a partecipare

entro il 20 marzo manda una mailpress@addcomunicazione.it

 

 

 

“Pic & Nic a Trevi, arte, musica e merende tra gli olivi”. Al via la manifestazione sabato 23 aprile con tante iniziative in programma

TREVI – 20 aprile 2016 – Al via sabato 23 aprile la 9° edizione diPic&Nic a Trevi” evento che il Comune di Trevi organizza per promuovere la città, lo stile di vita sostenibile e per festeggiare l’arrivo della primavera; e che si protrarrà fino a lunedì 25 aprile.

Tante le attività in programma per la tre giorni che animerà Trevi, ma per iniziare il 23 aprile fin dalle ore 9 saranno inaugurati il Mercato del Contadino in Piazza Mazzini, la mostra dei birrifici artigianali sotto al loggiato del palazzo comunale, insieme alla Mostra Mercato dell’Olio Extravergine di oliva dei produttori di Trevi. In Piazza  Garibaldi il Mercato delle Pulci con antiquariato, rigatteria, vintage.

Durante tutta la giornata le sale affrescate della seicentesca Villa Fabri ospiteranno gli #artigianinnovatori, la rassegna di artigiani che uniscono il saper fare al design, all’architettura alle idee, giunta ormai al 4° anno. Durante la mattina del 23 aprile alle ore 9 sarà possibile partecipare al Trekking a piedi, guidato dalla Guida escursionistica Raffaele Capponi, che passerà per sant’Arcangelo e il sentiero dell’acquedotto romano (per informazioni tel. 335 1251250); lo stesso giorno alle ore 10 e alle ore 15 da Piazza Garibaldi è in programma Trevi & Bike, una passeggiata in bici elettrica alla scoperta della chiesa della Madonna delle Lacrime, della Piaggia del complesso Museale di San Francesco e una sosta con degustazione presso la Lumacheria Terenzi (per info e prenotazioni 329 3649951). In partenza dalle ore 10.00 “Segui Le orme” Visita guidata alla scoperta di Trevi a cura dell’Ass. Pro Loco Trevi.

A seguire dalle 12 alle 17 inizierà il vero e proprio Pic Nic tra gli Ulivi di Villa Fabri. Al di sotto della Villa c’è infatti la “Chiusa di Ulivi” nella quale l’Ente Palio dei Terzieri ed i tre terzieri proporranno il menù del picnic con prodotti del territorio. Novità di quest’anno è il Pic Nic senza glutine a cura di Gluten Free Expert Foligno (per informazioni 349 5501850). Per partecipare al Pic nic, è necessario acquistare lo sportino a quadrettoni bianchi e rossi al Costo di euro 10 in Piazza Garibaldi. Durante il picnic, proprio tra gli ulivi l’esperta assaggiatrice Alessandra Formica farà fare assaggi di olio extra vergine di oliva dop Umbria.  Non mancheranno i laboratori per bambini: alle ore 11 e alle ore 15 nel giardino di Villa Fabri  laboratori sulla vetrata artistica e dimostrazione dell’impagliatura dei fiaschi a cura del Museo del Vetro di Piegaro (Adatto dai 5 anni in su. Partecipazione gratuita) e alle ore 16 la fattoria Ascanio Cruciani terrà fattoria didattica “Il grano diventa…”.  Alle ore 15 dalla stazione ferroviaria di Borgo Trevi è in programma l’escursione guidata in bicicletta ”La pianura ai piedi di Trevi” a cura di Gira l’Umbria, una pedalata alla scoperta della pianura lungo i fiumi, costeggiando i mulini, i campi, attraversando orti e godendo della vista su Trevi. Alle ore 15.30 diverse sono le attività in programma: Per gli amanti dell’arte un percorso di trekking urbano alla scoperta di luoghi unici, ricchi di arte e storia della città di Trevi, a cura di Sistema Museo (per prenotare Tel. 0742 381628) e per gli amanti della natura e dell’agricoltura mini corso sulla potatura (Lezione teorico-pratica) tenuto dal Dott. Paoletti Andrea, potatore professionista abilitato (tel 0742 332269), per gli appassionati di cucina, panificazione e prodotti di alta qualità un corso di panificazione a cura del Molino sul Clitunno, presso l’Oleoteca in Via Fantosati, tenuto da un maestro panificatore dove insegnerà a fare pani con farina tipo 1 macinata a pietra del Molino sul Clitunno, olio extravergine di oliva Dop Umbria e sapori della terra (Partecipazione gratuita. Prenotazione obbligatoria tel. 0742 332269). La Farina tipo 1 contiene numerose vitamine (B1, B3 e B5) rispetto ad altre farine ed è decisamente la più ricca di sali minerali, ha un maggiore contenuto di fibre rispetto a farine più raffinate ed un impareggiabile sapore unico con cui si ottengono pizze e pani dal sapore e aroma rustico di un tempo. Picnic oltre ad essere un contenitore per passeggiate laboratori è anche arte e musica, in programma infatti quattro mostre: a Palazzo Lucarini Contemporary alle ore 10.30 – 13.00/ 15.00 –18.30 si terrà l’esposizione delle opere di Roberto De Simone – FFFFFFFFFFFFFF e di Noa Pane “I’m Not Inflatable” presentata da Kunsthalle Academy; Nella Temporary Gallery di Via Roma  ore 10.30 – 13.00 / 16.00 – 19.00 Esposizione delle opere di Rachel Williams – “Questo non Quello; A Villa Fabri Ore 10.00 -12.00 / 16.00 – 18.00 Il Movimento Artistico Culturale Carapace presenta “Poesipittura PicNic” – Mostra Collettiva di Poesipittura & Art. I concerti in programma invece per il sabato 23 sono: Ore 15.00 Ninfeo di Villa Fabri Baldo e Papero in concerto – Lorenzo Baldinelli & Gabriele Paperini, in una fusione etnica con echi di blues, funk, jazz, rock e profumi d’0riente; alle ore 21.00 al Teatro Clitunno Concerto – Omaggio a Fabrizio De Andrè – Creuza de Ma (Ingresso gratuito).

9d5c6011-d592-4fc2-a888-2981de87abb4

 

92PIER5969

 

 

La rassegna #Artigianinnovatori a Trevi, in Umbria, in occasione del Pic&Nic. Artigianinnovatori: Lavoratori manuali e comunicatori digitali

Trevi (Umbria), 18 aprile 2016 – Dal cuore dell’Italia dritti al cuore del fare impresa artigiana. Pulsa di passione, competenza, entusiasmo il battito di tanti #ArtigianInnovatori. Tutti si sono dati appuntamento per un’iniziativa particolare: un pic-nic nello splendido borgo medievale, Trevi.

Dal 23 al 25 aprile, nelle sale affrescate della seicentesca Villa Fabri, si terrà infatti, la 4° edizione di #Artigianinnovatori, una rassegna che seleziona artigiani, che uniscono al Saper Fare, il design, l’arte, la creatività, l’architettura, l’illustrazione e le idee, già proposta in edizione primaverile a Trevi e autunnale nella città di Assisi in occasione di “UNTO”.

36991f3a-f351-4aa9-b1cf-9f08529cf541
“Il 10 marzo abbiamo attivato una call attraverso i social network, per reclutare gli artigiani, – afferma Daniela Tabarrini, ideatrice dell’evento Pic&Nic a Trevi e della rassegna #Artigianinnovatori, esperta di marketing e comunicazione di Add Comunicazione ed Eventi– oltre 50 hanno risposto e richiesto di partecipare. Soltanto 15 sono stati selezionati. 15 piccole ed innovative imprese artigiane Umbre e non”.
Ecco gli artigiani: Aran Garcia, alias AGGF, che crea pezzi unici di ceramica, Cristiano Paccagnani  alias Lampu Labu che realizza lampade artigianali in zucche essiccate, Maria Laura Balestra alias Almaloca che realizza Torte finte scenografiche e grandi mascotte in gommapiuma,Elisa Squillace alias Mater Misericordiae che realizza Dipinti su tavola in stile quattrocentesco, Antonella Costantini alias  Il Filo di Leelee che realizza papillons e accessori (uomo e donna), Carmela Condurso alias Melina Condurso design, che realizza bijoux artigianali e accessori donna, Francesca Gherzi  alias Il Seme che realizza monili e oggettistica con semi frutti e legni tropicali, Gianluca Onofri che realizza Sculture su radiche di olivo, Jutta Stukenbrock che realizza oggetti utili di sartoria artistica prodotta con la filosofia dell’Up-Clycling, Eleonora Lippi alias Ta Petite che realizza Cucito creativo, Francesca Greco, illustratrice e pittrice, che realizza oggetti d’arte, legno, stoffa illustrazioni giochi, Alessandro Bartoletti che realizza luci di carta, Massimo Ciccalè che realizza scarpe in pelle, Francesca De Mai grafica, Alessandra Basotti, Francesca Rosignoli e Sara Guazzoni alias Frale design & Sara Guazzeroni che realizzano pouf composti da cuscini impilabili e lampade artigianali.

 

13006582_1710326015849582_6638414902076803967_n
Che storie, che mestieri unici, che persone straordinarie! E allora pensi che la risposta alla crisi ce l’hai davvero a portata di mano, o meglio tra le mani di questi artisti. Perché in fondo sono questo: artisti. E di ambiti molto differenti.
“Siamo in crisi, ma siamo anche ricchi, e tanto ricchi” afferma un partecipante alla rassegna; la ricetta degli artigiani innovatori parte da questa consapevolezza, l’unicità dei prodotti accanto alla cura maniacale del dettaglio, è un valore aggiunto che altri non hanno, ma occorre fare un salto, aggiungere un elemento di innovazione. Non basta saper lavorare con passione e competenza. Occorre raccontare il proprio lavoro, portarlo fuori dai confini del proprio territorio che si ama e che si vive, farlo conoscere, incrementare così il passaparola e le vendite.

cd30c50f-b195-4109-b267-78f16575a6ee
Ecco allora che tra dire e fare c’è di mezzo il navigare: la rete come potenziale che non può più essere messo tra virgolette. Se gli artigiani vogliono essere innovatori devono saper leggere le lenti del tempo, mantenere intatta la tradizione, ma votarsi all’innovazione. Una ricerca del Craft Council ha messo nero su bianco come questo ‘upgrade’ digitale sia fondamentale.

bda09af8-681d-4d98-be22-cbaacae40842

Lo studio ha fotografato questi nuovi professionisti a metà strada tra lavoratori manuali e comunicatori digitali. Così si scopre che i social network permettono di vendere di più: tra post e tweet i nuovi artigiani incrementano il business. Le opportunità non arrivano soltanto dalle piattaforme di e-commerce. Per il Craft Council Facebook, Twitter e Pinterest permettono di raccontarsi in modo innovativo. Fare l’artigiano e vendere i propri prodotti o le proprie opere sono spesso due mestieri diversi, ma andando online si possono individuare molte opportunità.

7cebf0ac-03b6-4390-bf40-14b53be19753
Torniamo a Trevi e alle storie degli artigiani innovatori. Tante, tutte da scoprire, sfogliare, emulare. I loro racconti sono online, perché gli #Artigianinnovatori li abbiamo raccontati nella pagina facebook a loro dedicata @Artigianinnovatori. 
Non finisce qui la visibilità per gli Artigiani innovatori e le botteghe umbre selezionate per la rassegna, infatti grazie alla collaborazione con la Strada dell’Olio Dop Umbria, i profili degli artigiani arricchiranno la sezione “Luoghi insoliti e Personaggi” nel sito della Strada dell’Olio Dop Umbria www.stradaoliodopumbria.it , diventeranno così altre mete di un itinerario insolito legato all’identità, alla qualità e all’artigianalità umbre.

612f7e15-f660-4a85-a317-81aff2250ef5

#artigianinnovatori: idee, startup, manualità creative

In occasione del Picnicatrevi, il 27 e 28 Aprile 2019 dalle ore 9 alle ore 19 nella seicentesca Villa Fabri, si terrà la 7a edizione di #artigianinnovatori,

una rassegna che seleziona artigiani, creativi, crafter, maker , di ambiti molto differenti, che unisono il saper fare al design, all’arte, all’architettura, all’illustrazione.

Troverete tante storie, mestieri unici, persone straordinarie.

“Siamo in crisi ma siamo anche ricchi, e tanto ricchi” ci ha detto uno di loro; la ricetta degli artigianinnovatori parte da questa consapevolezza: l’unicità dei prodotti accanto alla cura maniacale del dettaglio è un valore aggiunto che altri non hanno. Ma occorre fare un salto, aggiungere un elemento di innovazione. Non basta saper lavorare con passione e competenza. Occorre raccontare il proprio lavoro, portarlo fuori dai confini del proprio territorio che si ama e che si vive, farlo conoscere, incrementare così il passaparola e le vendite.

Visita la Pagina facebook dedicata agli Artigianinnovatori e il sito www.artigianinnovatori.it